Genere Rock Blog

Blog socioculturale orientato essenzialmente sullo stato reale delle cose. Teorie e punti di vista personali basati sulla attualità e sulla sovranità del singolo individuo. Sapere è potere e chi ama il Rock ama anche e soprattutto vivere la sua indipendenza nel rispetto reciproco e in totale libertà!

Puoi non essere d'accordo su ciò che troverai pubblicato in questo blog ma ricordati sempre che: io non voglio o devo convincerti su nulla e tu non hai bisogno di sapere se è vero o meno!

Work in progress...

mercoledì 31 dicembre 2014

Questione di Coscienza

Cosa è la Coscienza se non l'effetto delle nostre azioni?.

Coscienza (Capacità dell'uomo di riflettere su se stesso e di attribuire un significato ai propri atti): prendere Coscienza di se stessi e di conseguenza dello stato reale delle cose e viceversa. È ovviamente un argomento molto arduo da affrontare dato che è proprio la Coscienza di ognuno di noi ad essere presa di mira e che da sempre si vuole offuscare ed annientare. Stordire l'intelletto, pur minimo e ignorante che sia, è la priorità esercitata da chi del sapere ne ha fatto il suo potere. Ma cosa è la Coscienza in realtà? ... Da non confondere con lo Spirito o con la Mente. Lo Spirito nel contesto generale può essere scambiato per qualcosa di immateriale, come può essere un fantasma, ma che in realtà è interpretato dal carattere che uno ha. Il carattere è lo Spirito che alberga in ogni individuo e che lo differenzia da tutti gli altri come ad esempio il genio, l'inclinazione, l'ispirazione, il Pensiero. La Mente invece è solo il tramite con cui un individuo si esprime e prende le varie decisioni in merito al Pensiero interpretato dallo Spirito che a sua volta lo esprime servendosi della Saggezza acquista con la Coscienza. In pratica, la Coscienza, è prendere atto della verità e con essa dello stato reale delle cose. La Coscienza è Amore. 

Amore (sentimento dai molteplici significati)
È la definizione di un sentimento portato fino all'estremo (passione) che può essere applicato (ancorato) alla Coscienza che uno ha. La passione come la gelosia o la depressione sono stati d'animo che se portati anch'essi all'estremo sfogano (quasi sempre) nella medesima conclusione, uccidere o uccidersi, per cui la passione si tramuta in gelosia e poi in ossessione e si auto elimina.

Questo porta a pensare che, a differenza dell'amore rivolto verso persone in genere, animali, natura, eccetera, il sentimento Amore portato dallo stato d'animo (innamoramento) fino all'estremo "passione, gelosia, ossessione" è semplicemente uno "stato d'animo alterato" come lo è la gelosia o la depressione. 

L'Amore verso l'immaginario, l'immateriale, lo spirituale, il divino; è uno stato d'animo portato all'estremo (passione) tramite il plagio psicologico, come può essere quello esercitato dalle varie religioni sui suoi adepti.

Tutto chiaro? ... Ancora no? ... Bene, allora farò qualche altro esempio pratico su quello che deve essere essenzialmente chiaro: 

"Non uccidi se hai in primis una Coscienza a cui rispondere, ma aiuti quella persona che sta per essere uccisa, e questo è dimostrazione di Amore (sentimento). Non si può essere Coscienti di aver ucciso, perché è uno stato d'animo di estrema incoscienza che successivamente poi, attraverso il rimorso, prende la via verso la presa di Coscienza nell'aver commesso quel fatto di per sé così efferato, poiché quello commesso è un atto di crudeltà che la Coscienza nella sua purezza rifiuta. Quindi il sentimento "Amore" è espressione della Coscienza e viceversa. La Coscienza è il modo con cui ognuno di noi esprime il sentimento "Amore" verso le persone e le cose."

Prendere Coscienza acquisendo la verità sullo stato reale delle cose: nessuno può convincerti se una notizia è vera o falsa, poiché questo aspetta solo a te scoprirlo. L'unico modo che hai per stabilire l'attendibilità di una notizia, oltre al tuo intuito, è quello di fare una ricerca trasversale su almeno 4/5 fonti più o meno conosciute tra articoli e video, se la stessa notizia, anche se descritta in modi diversi si accomuna, si intreccia, la probabilità che sia vera è molto alta! ... Prendere Coscienza sullo stato reale delle cose attraverso una sana informazione è l'unico modo per agire e guardare nella giusta direzione!

Aver paura delle cose in genere: se hai Coscienza puoi renderti meglio conto di cosa ti sta accadendo intorno (stato reale delle cose) e non hai paura perché tu sai. Infatti la paura si manifesta quando non sai (incoscienza). Non sai cosa sta accadendo, non sai contro chi o cosa devi combattere. In una stanza buia non sai chi o cosa puoi trovarti davanti, non sai cosa possa capitarti, al contrario, la paura si ridimensiona fino a svanire se la stanza è illuminata, nonostante ti trovassi davanti un ostacolo imprevisto, e così via.

La fede espressa nelle religioni: il bene o il male che (tu) fai e le sensazioni che (tu) provi verso gli altri, non è nient'altro che la (tua) Coscienza che si manifesta attraverso le (tue) azioni private e personali, e non attraverso un Dio immaginario o raffigurato nelle forme spirituali più svariate possibili. In pratica la fede è sì quel sentimento in cui una persona interiormente crede ed esprime, ma proprio perché proviene dall'interiore (Coscienza) che è di per sé privato e personale, ed è solo nei gesti privati e personali che si vede la Coscienza (fede) che uno ha.

Rispettare le religioni?: può darsi, ma a parer mio, a parte le ataviche tradizioni, la religione, qualsiasi essa sia, è quella cosa prevalente a cui un individuo si attacca quando non ha "Coscienza" di se stesso, ma delega ad altri la funzione di risolvere le carenze del suo essere! Religioni, Governi, Sindacati, eccetera, tutti stati sociali acclamati dal praticante a dover prendersi cura delle "sue" responsabilità. 

Infine la Coscienza o ce l'hai oppure no! 


§GR§