Genere Rock Blog

Blog socioculturale orientato essenzialmente sullo stato reale delle cose. Teorie e punti di vista personali basati sulla attualità e sulla sovranità del singolo individuo. Sapere è potere e chi ama il Rock ama anche e soprattutto vivere la sua indipendenza nel rispetto reciproco e in totale libertà!

Puoi non essere d'accordo su ciò che troverai pubblicato in questo blog ma ricordati sempre che: io non voglio o devo convincerti su nulla e tu non hai bisogno di sapere se è vero o meno!

Work in progress...

domenica 20 agosto 2017

M5S - Il Confronto

Parliamo "oggi" del Movimento 5 Stelle
Articolo scritto e rivisto da Genere Rock
(12 aprile 2015 - 20 agosto 2017)  

I politicanti: falsi profeti contro il popolo.
Una guerra giornaliera da combattere tra informazione e disinformazione, tra lavoro e prestazioni occasionali, tra il vivere e il sopravvivere, tra ipocrisie e disagi d'ogni genere.
Il M5S fa la sua parte dando a vedere di difendere il ceto più debole del popolo da squali con denti sempre più aguzzi, da bocche sempre più larghe a dover riempire stomaci sempre più profondi. 

In apparenza
In apparenza il M5S si propone nel difendere la parte più debole del popolo attraverso i suoi rappresentanti al Parlamento, ed è cosa buona e giusta stare dalla parte dei cittadini più deboli. In apparenza il M5S è l'unico movimento politico che ha in gran parte sradicato le radici natural duranti legate alle ataviche tradizioni dei partiti incarniti al sistema e alle poltrone. In apparenza il M5S sembrerebbe l'unica alternativa per un cambiamento radicale.
È pur vero che non si vede nulla di meglio all'orizzonte e identificare il M5S come unica forza di Democrazia Totalitaria è la principale ambizione che hanno tutti coloro che ci credono e che attraverso il loro costante impegno lo rappresentano e lo sostengono. Con il M5S i cittadini sostenitori sperano sempre di più nel vero e totale cambiamento.
Ma tutto questo è soltanto una utopica apparenza!

Oggi giorno in Italia vige il liberalismo politico sfrenato fine solo a se stesso, costituito da individui che fanno del Parlamento la loro sede primaria da cui non discernere mai l'onesto dal disonesto. Parlamento. Luogo dove fare intrallazzi per aumentare e/o stabilizzare lo status quo personale e non dove ottenere il meglio per chi ha delegato i propri interessi futuri. Il loro indirizzo di residenza. Il loro casa e lavoro. Il loro dormitorio. Il loro covo.

 

IL PRIMO CONFRONTO

Incontro in diretta streaming tra la delegazione M5S e Bersani (27 marzo 2013)

IL SECONDO CONFRONTO

Incontro in diretta streaming tra Grillo e Renzi (19 febbraio 2014)

IL TERZO CONFRONTO
in merito alla riforma della legge elettorale

Nuovo incontro in diretta streaming tra Di Maio e Renzi (17 Luglio 2014)

Riflessione
È servito davvero contrastarsi come dei comuni interlocutori da bar, dando spettacolo (per dare a vedere i differenti punti di vista) chiudendo di fatto ogni spiraglio a negoziazioni per il bene dei cittadini sostenitori? ...oppure è servito solamente a metter più contrasto con le fazioni politiche dei poteri forti e di conseguenza più distanza tra quello che M5S ha promesso gridando ai suoi cittadini sostenitori? ...oppure è stata soltanto una farsa? ...ma se così non è:
  • Serve davvero stare all'opposizione, emarginati nell'angolo più alto del Parlamento sbraitando ingiustizie e comunque non ottenendo nulla di veramente indispensabile per risolvere il disagio che i cittadini sono costretti a subire, continuando in questo modo a negargli i beni primari richiesti e poi promessi per far sì che il M5S sussista?
  • Serve davvero vedere i rappresentanti del M5S boicottare il campo di battaglia della TV e ritirarsi in un luogo ben più malfamato che è il World Web Wide. Quando 4 italiani su 10 non usano il pc. Quando 37 italiani su 100 sono completamente tagliati fuori dalle tecnologie digitali. Quando la grande passione degli italiani resta la televisione, aumentando di fatto le ore medie di consumo televisivo giornaliero passate rispetto alla precedente edizione da 3,8% a 4,2% equivalente al quinto dato tra i Paesi Ocse?
  • Serve davvero ai cittadini sostenitori del M5S, che il delegato rappresentante dei loro affari futuri debba limitarsi al solo World Web Wide escludendo di fatto qualsiasi altra forma di contatto con gli elettori se non tramite i Social Network gestiti dall'azienda Casaleggio Associati, la quale altro non fà che speculare sui click ricevuti dagli stessi cittadini sostenitori frastornati dalle continue strategie adottate e che non portano ad altro che a creare confusione con il risultato della chiarezza a zero?
  • Serve davvero fare ogni tanto capolino in televisione,  dato la pressante (ovvia) richiesta degli elettori, che altro non fanno che elogiare il rappresentante M5S di turno con "bravo bene bis", e che alla fine solo questo resti di loro ai cittadini sostenitori, niente altro che elogi senza ricevere alcun essenziale risultato in cambio?
Il dubbio più ricorrente è che tra l'aspettativa (richiesta) e l'offerta (diritti e privilegi acquisiti) c'è qualcosa che non torna!

Se il sistema politico italiano fosse sano, tutte le ingiustizie, i diritti e i privilegi negati al popolo andrebbero ristabiliti combattendo in Parlamento e aizzando, se necessario, il popolo contro gli stessi fomentatori del malgoverno, e non stando lì impalati su una poltrona sbraitando i soliti disagi e basta con la retorica scusa che il M5S non sta al governo ma soltanto all'opposizione! Non è da politicanti illudersi di combattere i poteri forti, da sempre padroni incontrastati della politica italiana, con metodi da palla che rimbalza sul muro. Un muro di gomma che deve essere messo in disuso solo e soltanto con politiche rigeneratrici per l'intero paese Italia unicamente insieme al popolo, con il contributo del popolo!
Ma questo è soltanto eufemismo perché il sistema politico italiano è marcio fino al midollo, è sempre stato così, e se il M5S adotta strategie politiche da muro di gomma è perché evidentemente lo ha messo in conto fin dall'inizio, poiché il progetto strategico di partenza prevedeva tante promesse e belle favole dal risvolto spensierato e liberatorio, quelle che i sostenitori volevano sentirsi gridare, mentre il M5S sapeva benissimo che le aspettative, quelle previste dai cittadini, quelle dei fatti, quelle del sostentamento alla vita in primis, non sarebbero mai state soddisfatte.

Sarà davvero questa la verità? ...per sincerarti di questa tragica prospettiva leggi anche:

  1. Guerra (Fra) Massonerie
  2. Beppe Grillo e Casaleggio Associati
  3. Chi è Enrico Sassoon?

Alla fine (pentastellato o no) sarai perfettamente d'accordo che il Movimento 5 Stelle altro non è che il calmiere del popolo da sempre sottomesso affinché il Nuovo Ordine Mondiale abbia la via sgombra dalle attenzioni, libero così di manifestarsi senza avere contrasti. Il M5S è solo una apparente via d'uscita dal grigiore di questa surreale quotidianità che mai cambierà se non nel peggiore dei modi. Infine, il M5S è l'ennesimo vuoto a perdere di questa malata società.



DISCORSO ALL'UMANITÀ! ...by GR Channel



Work in progress ...attenzione il testo potrebbe subire variazioni.
§GR§